Giovedi 18 Giugno 2009 – un’esperienza unica!

Avevamo il sentore, avendo visto il film ed alcuni ritagli delle numerosissime versioni musical rappresentate in tutto il mondo, che andare a vedere dal vivo questo evento sarebbe stato meraviglioso e, a cose fatte, non possiamo che ribadire il nostro entusiasmo per aver organizzato questa trasferta “teatral-culturale” (come l’abbiamo battezzata) in quel di Forlì per assistere appunto al musical “MAMMA MIA!”.
Si tratta di uno spettacolo attualmente in scena in tutto il mondo, una storia che parla di amore, di affetti, che esplora l’affascinante mondo femminile, le insicurezze e le paure ma anche la grinta e la forza d’animo della protagonista, di sua figlia Sophie e delle sue amiche. Il tutto nella cornice di un’isoletta greca che lascia senza fiato.

La locandina del filmIl musical è in lingua inglese con sottotitoli in italiano presentati su due grandi maxi-schermi posti ai lati del palcoscenico; forse una soluzione un pò macchinosa e che distrae il pubblico dal gustare le peripezie degli attori sul palco, ma basandosi sulle conoscenze anche minime che ciascuno di noi dovrebbe avere della lingua di Shakespeare e, soprattutto, ricordando i dialoghi del film uscito nelle sale italiane qualche mese fa possiamo dire che seguire il filo non diventa affatto impossibile.

Un tripudio di canzoni (colonna sonora degli intramontabili ed assolutamente trascinanti ABBA), gente che partecipa battendo le mani dal primo all’ultimo minuto come in un’arena; di luci magistralmente guidate da una regia sapiente coadiuvata da avvenieristiche consolle; ma soprattutto di sentimenti e di sogni che gli attori (soprattutto la componente femminile) ci regalano dal palcoscenico; dalla prima fila in platea sino all’ultimo anello non è difficile in queste condizioni capire la vera differenza tra TV, dove tutto è preconfezionato e “fiction”, e TEATRO dove i protagonisti della storia quasi dialogano con il loro attento pubblico permettendo anche a loro di entrare nella storia e di sognare…cosa che di questi tempi non può che fare piacere!

IL BIGLIETTO

IL BIGLIETTO

Insomma un’esperienza fantastica che siamo contenti di aver vissuto soprattutto avendo sentito in quell’arena i sentimenti, le emozioni, i sogni, l’entusiasmo, l’allegria e i sorrisi che sono alla base del nostro Fly-style!

E allora come diciamo sempre: alla prossima bella avventura e…AD MAIORA!