…UNA TEMPESTA DI EMOZIONI…

E’ questo un capolavoro che è passato alla storia: rappresentato per la prima volta a New York il 15 Marzo 1956 ottenne un successo talmente strepitoso da essere replicato successivamente circa 5000 volte.
A tutto ciò si aggiunga anche la versione cinematografica del 1964 della WB, con gli indimenticabili ed indimenticati attori Rex Harrison e Haudrey Hepburn, film che ha ottenuto ben otto premi Oscar.
La commedia da cui è tratto, il “Pygmalion” di G. B. Shaw, Premio Nobel per la Letteratura, consacrò quest’ultimo come commediografo ufficiale dell’Inghilterra post-vittoriana e fu lo strumento del quale egli si servì per fare uno spaccato della società del tempo, fortemente caratterizzata dall´ossessionante importanza data al modo di parlare, considerato uno strumento indispensabile per il riscatto sociale

Il nostro particolare adattamento si sofferma non poco su questo tema e ne da un’originale chiave di lettura: prendendo spunto da un´idea di Alessandro Mosca, le battute che Shaw aveva reso volutamente orribili tramite l´uso del `cockney´, un tipico dialetto dei bassifondi londinesi, sono state trasformate utilizzando il nostro dialetto ascolano.
E´ un piccolo e modesto tributo che vogliamo dare alla nostra città e alle nostre tradizioni, volendo con esso combattere la costante e graduale perdita delle radici e delle identità culturali.

DEBUTTO E REPLICHE:

  • Teatro Ventidio Basso – 11 Giugno 2005
  • Teatro Ventidio Basso – 14 Ottobre 2005